TEMPUS FUGIT

Sfugge la vita tra le dita del tempo.
Sfuggono i ricordi tra le cerebrali volute.
Sfumano i sentimenti dai meandri dell’anima.
Scemano le forze dalla carne consunta.

Si dissolve lo spirito come sabbia fine
trasportata dal vento impetuoso
del tempo trascendente.

Il pugno di ceneri, residuo di un’originale vita,
si confonde con il Tutto,
concludendo l’eterno Ciclo

 

Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.