Sono inseguito

Un rumore di passi fa eco ai miei.

Mi volto, nessuno mi segue.

 

Procedo più veloce ed il respiro s’affanna.

Odo un respiro ansimante dietro di me.

Mi volto, nessuno mi segue.

 

Parlo da solo nella notte scura.

Qualcuno mi risponde dal buio.

Mi volto, nessuno mi segue.

 

La paura s’impossessa di me,

ho i brividi e sudo freddo.

Avverto l’afrore del sudore dietro di me.

Mi volto nessuno mi segue.

 

Corro a perdifiato verso casa,

sicuro di essere inseguito.

Apro la porta con agitazione.

La chiudo con un senso di protezione.

 

Vado nel bagno, mi sciacquo il viso.

Mi sollevo ed allo specchio siamo in due,

la mia coscienza ed io!

 

 

1/3/2006

Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.