La vita avanza

Sull’abbrivio della mia vita

procedo imperterrito nei miei cammini.

M’accorgo quanto di essa mi sia sfuggita         

e quanto più alla Meta m’avvicini.

 

La mia mente ancor pregna d’idee e sentimenti

non trova più un corpo che li assecondi.

Guai a privarsi dei creativi momenti

che illuminano gli anni tremebondi.

 

Come un antico e geniale artigiano

le mie idee forgerò con il fuoco della passione

e le modellerò con la perizia dell’ancor agile mano

suscitando profonda e sincera emozione.

 

Mi librerò insieme ad esse con le ali della fantasia

e con gli occhi dell’anima catturerò scenari senza paragone

che trasferirò in parole che colpiscano i cuori senza ipocrisia.

 

Non ci saranno insulti del corpo e della mente

che potranno interferire con il mio peregrinare.

Così potrò proseguire serenamente

finché non avrò più risorse per continuare.

 

Quando, infine, tutto sarà compiuto,

che si dica: ecco uno che ha vissuto!

 

 

25/11/05

Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.