A chi non mi leggerà più!

Dopo quarant’anni di amicizia discreta e solida

il destino ha deciso di strapparti dalla vita.

Ho continuato a vivere senza la tua condivisione.

Ho continuato in silenzio a soffrire della tua assenza.

Ho continuato a chiedermi come sarebbe stato se…

Ho lasciato il lavoro e anche questo l’avremmo fatto insieme.

 

Quante cose potevamo ancora condividere.

Io delle tue passioni, tu delle mie,

sollevati da un lavoro che non amavamo.

Avresti potuto partecipare alla mia velleità letterarie

confortandomi col tuo giudizio critico.

 

Quanto tempo ancora avremmo avuto

per vivere la nostra amicizia.

 

Quanto… mi manchi!

 

31 gennaio 2006

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.